QUAL’È IL TRACK RECORD DEGLI IMPIANTI SYNGASMART®? GLI IMPIANTI SONO FUNZIONANTI?

//QUAL’È IL TRACK RECORD DEGLI IMPIANTI SYNGASMART®? GLI IMPIANTI SONO FUNZIONANTI?

RESET ha iniziato le prime installazioni da 50 e 100 kWe durante il 2016; il track record per gli impianti a biomassa è pertanto relativamente indicativo. Inoltre la continua attività di ricerca e sviluppo fa sì che tutte le migliorie e le implementazioni vengano riportate anche sugli impianti già costruiti, al fine di allinearli agli standard qualitativi che RESET vuole raggiungere.

La storia degli impianti a biomasse, specialmente di piccola taglia, è purtroppo costellata da numerosi insuccessi, conseguenza di un approccio approssimativo a questa tecnologia, nonché di una carenza nei servizi post vendita di assistenza e manutenzione. A differenza di quanto fatto da numerose aziende che hanno proposto sul mercato impianti fondamentalmente frutto di assemblaggio di diverse componenti, anziché di un processo integrato e coerente, RESET ha sin dall’inizio scelto di progettare, costruire ed assemblare in casa tutte le componenti funzionali al processo di generazione attraverso gassificazione delle biomasse, eccetto quelle relative alla generazione (motori ed alternatori) ed alla componentistica elettronica, che vengono selezionate tra i migliori standard di mercato, sia per qualità che per reperibilità delle parti di ricambio. L’obiettivo di questa scelta è quello di poter assicurare il corretto dialogo tra le varie componenti ed il controllo sull’intero processo.

Tutti i produttori di impianti costruiscono macchinari progettati per funzionare secondo determinate modalità operative. È importante tener presente che, specialmente per gli impianti di cogenerazione basati sulla gassificazione, il track record e la continuità di esercizio sono strettamente legati alla conduzione dello stesso, a seconda delle esigenze dell’utente e dell’approvvigionamento ed alla qualità della biomassa, nonché al regolare svolgimento delle attività di manutenzione, necessarie in qualsiasi tipo di impianto di produzione. Pertanto un impianto, seppur funzionante, può non esser in esercizio nel momento in cui non c’è richiesta di termico, o disponibilità di combustibile, o laddove non siano state svolte le ordinarie attività di O&M. RESET si impegna nel garantire l’operatività dell’impianto sin dall’installazione, al fine di ridurre al minimo i fermo macchina e assicurare la massima redditività. Anche per questo motivo gli impianti SYNGASMART® sono progettati splittando la produzione energetica su 2 linee separate ed indipendenti, sia nella generazione del gas che nel generatore di energia, affinché ci sia continuità di esercizio anche laddove una delle due linee è in fermo manutenzione.

2017-09-13T07:45:31+00:00 13 Settembre 2017|Faq|